Nuovo nastro Irplast Food Contact Tape

Dall’esperienza di Irplast nasce il nuovo nastro IRPLAST FOOD CONTACT TAPE per etichettare e avvolgere frutta e verdura nel totale rispetto delle caratteristiche organolettiche dei prodotti.

Empoli, 21 giugno 2016 – La nuova risposta di Irplast alla sicurezza degli alimenti si chiama FOOD CONTACT TAPE. Il nuovo nastro adesivo nasce per rispondere alla specifica necessità del settore ortofrutticolo di disporre di fascette funzionali e sicure per etichettare e avvolgere porzioni definite di prodotto. La soluzione rappresenta una vera e propria rivoluzione nei nastri per il settore food: un sistema che permette di etichettare e raggruppare gli alimenti e di veicolare al tempo stesso il marchio dell’azienda produttrice e le informazioni sul prodotto, divenendo strumento di comunicazione.

IRPLAST FOOD CONTACT TAPE si propone come un valido sostituto a fascette, elastici, vaschette e pellicole, salvaguardando tutte le proprietà organolettiche dei prodotti e consentendo di ridurre notevolmente la quantità di imballaggio secondario. L’estrema attenzione di Irplast alla sicurezza del consumatore – che ha portato l’Azienda nel corso del 2015 all’adozione dello standard BRC/IOP (British Retail Consortium) anche per il processo di produzione dei comuni nastri da imballo –  è alla base del progetto. Lo studio ha visto coinvolti importanti produttori di inchiostri (INX e SunChemical)  e adesivi (Henkel) che hanno supportato Irplast nella scelta delle materie prime idonee a questo tipo di applicazione, soprattutto dal punto di vista del food contact compliance.

Gli inchiostri utilizzati per la realizzazione di IRPLAST FOOD CONTACT TAPE sono tutti formulati in accordo con la Lista di Esclusione EuPIA (CEPE) e l’adesivo è formulato con sole materie prime presenti nel XIV BfR recommendation.

NUOVO NASTRO: IRPLAST FOOD CONTACT TAPE

La produzione di IRPLAST FOOD CONTACT TAPE avviene secondo il  Regolamento generale “Quadro” (CE) N. 1935/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio sulla sicurezza dell’imballaggio alimentare e il Regolamento (CE) N. 2023/2006 della Commissione sulle buone pratiche di fabbricazione dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari. Il nastro è stato dichiarato idoneo al contatto diretto con frutta e verdura a buccia, a seguito di scrupolose analisi condotte dal laboratorio accreditato CSI S.p.A di Bollate (MI), che hanno dimostrato l’assenza di qualsiasi tipo di contaminazione o alterazione organolettica da parte del nastro verso l’alimento.

Dal punto di vista dell’idoneità tecnologica, il nastro ha la capacità di aderire a svariati tipi di frutta e verdura senza lasciare residui a seguito della rimozione. “Si tratta di un’innovazione importante per il comparto ortofrutticolo, in termini di maggiore funzionalità e con benefici rilevanti anche per l’ambiente, grazie alla diminuzione di packaging secondario, spiega Luca de Bartolo, direttore operativo di Irplast. Con questo nuovo progetto Irplast intende continuare ad affiancare i propri clienti, ideando soluzioni sempre più efficienti a sostegno di progetti imprenditoriali virtuosi che migliorano il benessere collettivo”.

PROFILO IRPLAST

Irplast S.p.A. (www.irplastgroup.com) – unico produttore al mondo di film in polipropilene biorientato simultaneamente – è uno dei principali player europei nella realizzazione di:

  • film in BOPP e S-BOPP
  • etichette da bobina preadesivizzate termoretraibili per i mercati food, beverage e toiletries
  • soluzioni multi-packaging
  • soluzioni “apri&chiudi” per i settori tissue e food
  • nastri adesivi stampati (carton sealing), anche anti-effrazione tamper-evident

Il modello di business di Irplast – basato sull’integrazione verticale del processo produttivo, dall’estrusione del film BOPP alla stampa di etichette roll-fed – consente di ottimizzare i tempi di progettazione e realizzazione delle soluzioni applicative. Rispetto ai converter tradizionali, il vantaggio competitivo di Irplast consiste, infatti, nell’offrire al cliente la possibilità di progettare un film con caratteristiche speciali e di testarne le performance in-house, grazie anche alla sinergia tra i due Dipartimenti di Ricerca&Sviluppo interni.

Il controllo della fase di estrusione del film BOPP e poi di quella di stampa delle etichette, permette a Irplast di assicurare la massima qualità dei prodotti e dei processi, introducendo innovazione, individuando sinergie e nuove modalità operative, ottimizzando tempi e costi. Il completo controllo del ciclo di approvvigionamento delle materie prime, inoltre, garantisce sicurezza e continuità delle forniture.

Irplast vanta un’esperienza consolidata in progetti internazionali complessi e si avvale di un team di tecnici specializzati nella progettazione, implementazione e assistenza continuativa on-site. Il Gruppo conta 350 addetti, distribuiti in 3 siti produttivi in Italia, completamente automatizzati: uno a Empoli (Firenze), con una capacità produttiva di oltre 350 milioni di mq e due ad Atessa (Chieti), con una capacità produttiva complessiva di 50.000 tonnellate/anno di film BOPP.

Il fatturato 2015 è di 92 milioni di euro. Il 50% é realizzato dalla business unit BIMO, specializzata nella produzione di film BOPP per applicazioni specialty; il restante 50% dalle divisioni LABEL TECH (etichette da bobina) e PRINT TAPE (nastri adesivi stampati). Il 25% della produzione è destinata al mercato italiano, il 75% a quello internazionale.

 

Per ulteriori informazioni:

IRPLAST S.p.A. PRESS OFFICE
Anna Maria Ganapini
Mobile: + 39 347 7862665
pressoffice@irplast.com

Informazioni commerciali:
sales@irplast.com